• TSU mutuo tasso fisso: 7,3375% - tasso variabile: 6,9250%
  • TSU leasing immobiliare tasso fisso: 8,6750% - tasso variabile:8,0875%
  • TSU aperture di credito oltre 5.000: 14,8375%
  • TSU anticipi e sconti oltre 200.000: 8,0000%
  • TSU scoperti oltre 1.500: 22,2000%
  • Tasso BCE 0,00%
  • Tasso legale dal 01/01/2018: 0,3%

RASSEGNA STAMPA


Le risposte ai creditori delle banche venete in Lca

RISPARMIO E INVESTIMENTI
Invisibile - 04/11/2017

(Risposte del Centro Studi Alma Iura di Verona)

Con la Liquidazione coatta amministrativa (Lca) cosa accade a una causa per anatocismo già avviata? 
In base all’articolo 3, comma 1, lettera c) del Dm 99\2017, sono cedute a Intesa Sanpaolo le controversie relative ad atti o fatti occorsi prima della cessione e sorte precedentemente a essa, nonché le relative passività. La causa di anatocismo potrebbe dunque essere proseguita contro Intesa Sanpaolo.

Cosa può fare un azionista che non ha aderito ad alcuna transazione? Ci si può ancora insinuare nella Lca? Il temine è ancora aperto?
L’azionista non ha diritti di credito nei confronti della banca in Lca. Qualora vi fossero però i presupposti per chiedere un risarcimento del danno, allora potrebbe insinuarsi al passivo. Il termine di 60 giorni per l’ammissione deve ancora iniziare a decorrere, come è stato comunicato dagli stessi commissari liquidatori sui siti internet delle due banche.

Azionisti e obbligazionisti subordinati che hanno aderito alla proposta transattiva al 15% possono ancora insinuarsi al passivo delle Lca? Dove devono essere inviati i ricorsi?
In linea generale no, in quanto con la transazione c’è stata la rinuncia a qualsiasi azione legale da parte dei clienti. A ogni modo, è preferibile rivolgersi a un avvocato affinché valuti, caso per caso, la fattibilità e l’opportunità di una eventuale insinuazione. Per gli indirizzi dove inviare le istanze si veda «Plus24» della settimana scorsa oppure i due comunicati dei commissari.

Possiedo azioni Veneto banca. Esiste un gruppo di azionisti “truffati”, gestiti da voi in modo che io possa entrare a farne parte per rendere la mia richiesta di risarcimento più incisiva. 
No, «Il Sole 24 Ore» si limita a fornire informazioni sulla vicenda. Per gli aspetti pratici sarà necessario rivolgersi a un avvocato o alle associazioni dei consumatori.

Esiste un fac-simile dell’istanza di ammissione al passivo? 
L’istanza è teoricamente molto semplice in quanto basta dichiarare il proprio credito e allegare i documenti che lo provano. In alcuni casi (per esempio, azionisti e obbligazionisti subordinati per i quali è necessario provare l’eventuale violazione da parte delle banche delle norme di settore) è preferibile rivolgersi a un esperto della materia.

Per presentare domanda di ammissione al passivo occorre allegare documenti giustificativi del proprio credito: occorrono i fissati bollati relativi all’acquisto dei titoli? Io ho l’estratto conto titoli annuale. Può essere sufficiente? Quali altri documenti sono necessari?
I fissati bollati provano l’acquisto dei titoli, come pure l’estratto conto, ma la sufficienza o meno dei documenti andrebbe vagliata assieme a un esperto legale in quanto, in alcuni casi, la richiesta di ammissione al passivo deve essere supportata dalla prova della violazione delle norme.

A seguito dell’accordo transattivo che ha previsto la restituzione di una somma pari al 15% del valore delle azioni di Veneto Banca, c’era la possibilità, entro il 19 ottobre scorso, di aderire a proposte commerciali. Dopo l’acquisizione da parte di Intesa Sanpaolo, queste proposte sono ancora valide?
L’articolo 3, comma 1, lettera b) del Dm 99\2017 ha espressamente escluso dalla cessione a Intesa Sanpaolo i debiti verso i soggetti destinatari di offerte di transazione presentate dalle banche venete in Lca. Sembrerebbe quindi che anche queste proposte commerciali non siano opponibili a Intesa Sanpaolo.

Riccardo da Re (via e-mail) 
Caterina Santoro (Milano) 
Giuseppe (via e-mail), 
Monica Ninchieri (Prato) 
Carmine Rossi (via e-mail) 
Oscar Staffoni (via e-mail) 
Armando Nanni (Bologna) 
Masiero Roberto (via e-mail)