• TSU mutuo tasso fisso: 7,1875% - tasso variabile: 6,8500%
  • TSU leasing immobiliare tasso fisso: 8,6000% - tasso variabile:7,8875%
  • TSU aperture di credito oltre 5.000: 14,6750%
  • TSU anticipi e sconti oltre 200.000: 7,9500%
  • TSU scoperti oltre 1.500: 22,2125%
  • Tasso BCE 0,00%
  • Tasso legale dal 01/01/2018: 0,3%

RASSEGNA STAMPA


Il futuro è nel cambiamento: Apindustria tra credito, marketing e rinnovo del consiglio

Apindustria Mantova riceve la menzione di eccellenza al Premio LOY
Gazzetta di Mantova - 27/04/2017

Le associazioni sono vitali in relazione alla loro capacità di interpretare il cambiamento e Apindustria ha in programma tre importanti appuntamenti in tal senso. Nel 2017 infatti ci sarà il rinnovo del consiglio direttivo di Apindustria e il presidente Francesco Ferrari chiama a raccolta gli imprenditori di buona volontà perché un'associazione è lo specchio delle imprese che la compongono. "Il rinnovo del consiglio direttivo è un'importante occasione per coinvolgere tutti coloro che vogliono impegnarsi in Associazione e, pur nel solco della continuità sono convinto dell'importanza del ricambio con persone diverse e nuovi stimoli - sottolinea il presidente Ferrari che dirige la Ferrari Costruzioni Meccaniche di Guidizzolo - è per favorire il ricambio che abbiamo fatto inserire la regola di soli due mandati per il presidente: perché le cose si dicono e si fanno".

In questo secondo mandato Francesco Ferrari è stato affiancato dalla vicepresidente Elisa Govi (Ciesse Paper), che compone il comitato di presidenza insieme ai vicepresidenti vicari Erica Gazzurelli (G.R. Sistemi automatici di apertura) e Luigi Supino (Supino) oltre a Stefano Speziali (STA) membro di giunta della Camera di Commercio, Marco Zanoni (Zanoni) presidente di Api Servizi, Stefano Ravagnani (La Vetri) presidente del Gruppo Giovani Imprenditori e Gian Battista Mutti presidente di Api Energia. Ma è soprattutto sui progetti di sviluppo manageriale che Apindustria punta nell'ottica di favorire il cambiamento. In tal senso sono soprattutto due le iniziative che sono state avviate in materia di credito e marketing. Il progetto sui rapporti tra banche e imprese è partito ormai da alcuni anni ma è proprio quest'anno che ha avuto un importante riconoscimento per i risultati raggiunti: una menzione d'eccellenza nel Premio LOY (Lawyer of the Year) che segnala le iniziative più importanti, i professionisti migliori negli ambiti legali ed economici. 

"Siamo stati orgogliosi di ricevere questo premio per il percorso di cultura del credito che portiamo avanti da anni anche grazie all'impegno della vicepresidente Elisa Govi - aggiunge il presidente Ferrari - la serata di premiazione alla Borsa di Milano a Palazzo Mezzanotte ha coronato un lavoro che ha dato ottimi frutti".

Il progetto sul marketing invece è partito con un master vendite dedicato agli imprenditori e proseguirà con una serie di incontri su web, e-commerce e tutti gli strumenti che le nuove tecnologie mettono a disposizione delle aziende per sviluppare il proprio business. E' proprio su questi temi che insieme alle iniziative legate all'industria 4.0 si dedicherà Apindustria nei prossimi mesi.