• TSU mutuo tasso fisso: 7,1875% - tasso variabile: 6,8500%
  • TSU leasing immobiliare tasso fisso: 8,6000% - tasso variabile:7,8875%
  • TSU aperture di credito oltre 5.000: 14,6750%
  • TSU anticipi e sconti oltre 200.000: 7,9500%
  • TSU scoperti oltre 1.500: 22,2125%
  • Tasso BCE 0,00%
  • Tasso legale dal 01/01/2018: 0,3%

RASSEGNA STAMPA


Sul leasing pesano floor e mora

Nel contratto tra Iccrea e Mdm Clima soltanto il derivato avrebbe provocato un maggiore esborso di 59mila euro
Plus24 - 06/09/2014

Non solo il derivato presente nel leasing annulla la possibilità di sfruttare il basso Euribor ma anche un tasso di mora potenzialmente superiore alla soglia di usura renderebbero più «costoso» il contratto sottoscritto tra Mdm Clima e Banca Agrileasing (adesso Iccrea BancaImpresa). Infatti, soltanto il floor (il tasso minimo da pagare sul leasing del 4,41%) avrebbe provocato negli ultimi sei anni un maggiore esborso di circa 59mila euro.

Il leasing

La Snc emiliana ha stipulato il 1° agosto 2008 un leasing immobiliare di 596.367,36 euro, 18 anni di durata, 216 rate mensili (da 2.760,96 euro ciascuna) e un'opzione finale d'acquisto di 37mila euro. I canoni sono indicizzati semestralmente alla media mensile dell'Euribor a tre mesi (all'epoca del 4,09%) ma il tasso non potrà scendere al di sotto del 4,41%. La banca, inoltre, si è fatta promettere interessi di mora - quelli dovuti dal cliente in caso di eventuale ritardo nel pagamento dei canoni - a un tasso di otto punti in più dell'Euribor (4,09%) salvo prevedere (con la cosiddetta clausola di salvaguardia) che nell'ipotesi di superamento della soglia d'usura, si applicherebbe quest'ultima. È inoltre previsto che in caso di ritardo del cliente la banca potrà addebitare ogni volta non più di 30 euro.

Il tasso moratorio

L'analisi svolta da Alma Iura rivela che il Tir (Tasso interno di rendimento, cioè il tasso nominale più le spese al momento della stipula del contratto) è del 6,5056% e quindi ben inferiore alla soglia d'usura di periodo (10,635%). Tuttavia il tasso moratorio, alla stipula pari al 12,09% (8 punti in più dell'Euribor), potrebbe creare problemi alla banca in quanto superiore alla soglia d'usura anche se la banca si è premurata d'inserire nel contratto la clausola di salvaguardia.

Sebbene parte della giurisprudenza ritenga che ciò sia sufficiente per evitare l'usura (si veda ordinanza del Tribunale di Napoli su «Plus24» del 21 giugno scorso) non è ancora chiaro se questa clausola possa funzionare anche in caso di tasso moratorio già pattuito in contratto (nel caso di Mdm del 12,09%) in misura superiore alla soglia usura (10,635%). Insomma, una "contraddizione" nel contratto che potrebbe violare il principio di buona fede. In ogni caso, anche se la clausola di salvaguardia operasse, si potrebbe comunque avere un superamento della soglia d'usura a causa delle spese di insoluto che la banca potrebbe applicare - oltre agli interessi moratori - fino a un massimo di 30 euro per ogni sollecito.

L'opzione floor

Un'altra criticità, fanno sapere da Alma Iura, potrebbe essere il "floor" che fa guadagnare alla banca un minimo del 4,41% anche in caso di diminuzione dell'Euribor (come sta avvenendo da alcuni anni a questa parte) al di sotto di questo "pavimento". Se questa opzione embedded (impacchettata) fosse dichiarata nulla (perché venduta in violazione del Testo unico della finanza), il cliente avrebbe indebitamente pagato, a oggi, 59mila euro. Non risulta neppure che la banca abbia pagato al cliente il premio dell'opzione che al momento della stipula era di 14.208,50 euro.

Così banca agrileasing

«La clausola di indicizzazione - fanno sapere dalla banca - prevede una variazione del canone, sia in aumento sia in diminuzione, per l'oscillazione dell'Euribor. Grazie a questo meccanismo il cliente ha infatti beneficiato di nostri rimborsi. Inoltre, la previsione di un tasso minimo ha consentito l'applicazione di un tasso leasing di maggiore favore per il cliente. L'Abf ha riconosciuto la piena legittimità di queste clausole. Sul tasso di mora, invece, il contratto prevede che sia applicabile solo nel limite del Tasso soglia».