• TSU mutuo tasso fisso: 7,1875% - tasso variabile: 6,8500%
  • TSU leasing immobiliare tasso fisso: 8,6000% - tasso variabile:7,8875%
  • TSU aperture di credito oltre 5.000: 14,6750%
  • TSU anticipi e sconti oltre 200.000: 7,9500%
  • TSU scoperti oltre 1.500: 22,2125%
  • Tasso BCE 0,00%
  • Tasso legale dal 01/01/2018: 0,3%

RASSEGNA STAMPA


2° Convegno nazionale di Giurimetria, Banca e Finanza

Si è tenuto a Verona il 3 Dicembre
IFANEWS - 07/12/2015

La giornata ha visto succedersi diversi interventi, a partire da quello di Gianni Solinas, avvocato e già professore all’Università di Padova, sul tema “I contenziosi in tema di interessi: aspetti sostanziali e processuali. Questioni apparentemente risolte e nuovi profili di confronto”.

A seguire, quello di Francesco Busato, professore di Economia finanziaria e bancaria dell’Università Parthenope di Napoli su “Capitalizzazione ed anatocismo. L’art. 120 TUB e la proposta di delibera CICR del 24/08/2015”.

Il dott. Claudio Barberi, responsabile Risk Management del Gruppo Banco Popolare, ha introdotto il tema dell’“Utilizzo dei sistemi di rating nelle banche”, seguito da Marco Minozzo, professore di Statistica Università di Verona con “Basilea III e problematiche sui modelli di rating delle banche. Soluzioni innovative”.

 

Hanno aperto i lavori pomeridiani Marcello Minenna, professore di Finanza matematica dell’Università Bocconi e responsabile Ufficio Analisi Quantitativa Consob, e Nicola Benini, ceo IFA Consulting e vicepresidente Assofinance, con due interventi su “Finanza strutturata e rischi: scenari di probabilità e derivati impliciti”.

Emilio Girino, avvocato già membro dell’Arbitro Bancario Finanziario e docente di CUOA Finance ha parlato di““Prodotti finanziari vietati ai minori”: natura, efficacia e ricadute comportamentali e probatorie della Comunicazione Consob 97996/2014”.

Marco Rossi, avvocato e consulente de Il Sole 24 Ore, ha chiuso il convegno con la relazione sulla “Definizione di rischio (tra ontologia ed epistemologia) e necessaria indicazione degli scenari probabilistici negli strumenti finanziari”.