• Tasso legale dal 01/01/2019: 0,8%
  • TSU scoperti oltre 1.500: 23,4500%
  • TSU mutuo tasso fisso: 7,1750% - tasso variabile: 6,8375%
  • TSU leasing immobiliare tasso fisso: 8,8625% - tasso variabile:7,8875%
  • TSU aperture di credito oltre 5.000: 14,5875%
  • TSU anticipi e sconti oltre 200.000: 7,8875%
  • Tasso BCE 0,00%

COMUNICATI STAMPA





Scarica l'allegato

L'usura bancaria: aspetti giuridici e matematici

A Verona il 27 Maggio l’alta formazione di Alma Iura Business School

11/05/2015


Verona – Il 27 Maggio si terrà a Verona (Hotel Leon d’Oro, viale Piave 5), il corso “Usura bancaria: un approccio giurimetrico” organizzato dalla Business School di Alma Iura, Centro per la formazione e gli studi giuridici bancari e finanziari di Verona: il corso è dedicato agli avvocati interessati al contenzioso bancario ma anche a commercialisti, consulenti aziendali e a funzionari di banca desiderosi di approfondire il tema.

 

Il corso, che inizierà alle 15 e si concluderà alle 19, è stato accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona con 3 CFP.

 

Le 4 ore saranno caratterizzate dall’approccio “giurimetrico” che garantisce l’acquisizione delle competenze necessarie per affrontare sia gli aspetti giuridico-processuali che quelli di natura matematico-finanziaria.

I docenti, infatti, sono un avvocato e un matematico di comprovata esperienza nelle consulenze tecniche, che quindi daranno la priorità all’analisi e alla soluzione di casi pratici:

 

 

I principali temi trattati saranno l’evoluzione storica dell’usura, la disciplina attuale, i tipi di usura (oggettiva e soggettiva, effettiva e contrattuale, contrattuale e sopravvenuta), la soluzione del giurista al problema delle formule, le circolari di Banca d’Italia il (TEG), la matematica finanziaria (il TAEG), esempi di calcolo (programma completo).

 

 “L’approccio giurimetrico consente ai partecipanti di avere una visione a tutto tondo del contenzioso sull’usura” spiega Maddalena Mandarà, Chief quantitative analyst di Alma Iura. “Costruire un ponte tra il linguaggio giuridico e quello tecnico è indispensabile per un corretto avvicinamento alla materia”.